Home Page  
 


Storia della trippa


San Frediano era noto in tutta Firenze per la lavorazione delle trippe.
In via dell'orto e in via di Camaldoli c'erano grandi locali; stamberghe con grandi caldaie a legna dove si buttavano le trippe a bollire; poi venivano appese in lunghe file ai ganci, ripulite dalle scorie e ribollite, dopodiché erano pronte per l'uso.
L'acqua di cottura delle trippe era il famoso " brodo di trippa " di San Frediano, che quasi tutti gli artigiani, alle cinque del pomeriggio, acquistavano mandando il ragazzo di bottega con il fiasco.
Si raccomandava al garzone che fosse aggiunto nel fiasco un romaiolo di grasso di scolmatura per dare maggior sapore e gusto al brodo.
Ognuno aveva nella propria bottega la scodella, il cucchiaio, il fagottino con il sale ed il pepe. Il pane veniva messo a pezzi nella scodella e con il brodo si otteneva così una zuppa che veniva consumata per merenda o merenda-cena.

 




Le donne si servivano del brodo di trippa anche per casa, lo si usava con delle varianti e delle personalizzazioni. I vecchi mettevano parecchio pepe nella zuppa per dare ancora maggiore gusto ed anche perchè sembrava avesse particolari proprietà di ringiovanimento e per questo si scherzava con gli amici e con i garzoni.


Trippa e lampredotto passarono poi alle tripperie, allora numerose, e ai trippai dei barroccini. Oggi i trippai ambulanti sono pochi e sparsi nel centro storico, allora erano parecchi; qualcuno c'è ancora oggi nelle nostre periferie.
Questo cibo era assai usato in parecchi modi e consumato in gran quantità. Quello più svelto era, come è facile vedere anche oggi, di consumare trippa e lampredotto bollit, così con sale e pepe. Nelle case venivano cucinati al sugo, preparati freddi con pomodori, sottaceti, patate.
Questo gran consumo di trippa da parte dei Sanfredianini era anche motivo di motteggio.
Quando qualcuno era debole o si presentava stanco al lavoro si diceva " per forza tu mangi solo brodo di trippa "


 

La storia della trippa si potrebbe concludere qui, ma per i nostri tempi non è sufficiente.
Ricordiamo inoltre che la lavorazione della trippa da parte della nostra famiglia Bambi risale alla fine dell'ottocento nel tipico quartiere di San Frediano, e da allora siamo sempre stati al servizio del consumatore con serietà e rispetto.

Nuova Tripperia Fiorentina P.Iva 05073960485
Barberino Di Mugello- Via Di Mezzastrada 10- Tel. +390558416783 Fax +390558471114
SVF Informatica Globale